CHI SIAMO

Due quattordicenni. Laura con una massa di capelli scuri e ricci e un gran paio di occhiali. Lory con una cascata di riccioli biondo-rossicci e un inseparabile maglione fino al ginocchio. Era il 1977. Un'amicizia da colpo di fulmine, suggellata e sigillata dalla comune passione per la scrittura. In un paese in cui tutt...i scalpitano per pubblicare, noi scriviamo e basta per quasi tre interi decenni prima di pubblicare il primo romanzo. Un romanzo storico. Era il 2006. Nel 2007 il primo blog, Lauraetlory, su Splinder. Nel 2008 l'approdo su Facebook. Una lenta ma costante invasione dei social mentre le pubblicazioni continuano.
Scriviamo insieme, davanti a una sola tastiera. Una telepatia collaudata che, ahinoi, nessuno riesce a comprendere. Ma le storie di Lauraetlory non sono di Laura, non sono di Lory. Il nostro sodalizio è una terza entità, distinta. Una scrittrice bifronte.
Quando non scriviamo, ci piace leggere (tanto e di tutti i generi), cucinare (Lory, soprattutto), viaggiare (Laura, perché Lory non ama l'immobilità da aereo).
Abbiamo partecipato a moltissime antologie.
Ci rende orgogliose aver scritto contro il femminicidio nella raccolta "Nessuna più" (Elliot 2013) ed essere state nominate, il 25 novembre 2013, ambasciatrici del Telefono Rosa.
Le nostre storie possono essere di generi diversi, perché ci piace spaziare. Ma il focus sono sempre le donne, i loro sogni, le loro aspirazioni, i loro amori.
Siamo convinte che le storie ci scorrano sotto gli occhi, costantemente. Il lavoro di scrittrice è inserire le mani nella corrente e catturarne una. Che non vuol dire "pescare" sempre e solo nel proprio prticello.
Siamo sostenitrici convinte della documentazione, della ricerca, della scoperta di spunti nel passato. E in ogni angolo del mondo. Ambientare una storia fuori dai confini italiani, per noi, si può. Senza timori.
Non crediamo nei corsi di scrittura creativa. non ne abbiamo mai frequentato uno. Abbiamo letto On Writing, di Stephen King. E siamo lettrici consapevoli, prima che autrici. Non esiste corso migliore, per scrivere, che leggere.