martedì 23 agosto 2016

News dalla cucina di Lory: pomodori col riso (i miei preferiti)

Mia nonna ha passato la sua intera vita dietro ai fornelli. Probabilmente devo a lei la passione per la cucina. Non c'era nulla che non potesse essere guarito con una bella pietanza. Il segreto era conoscere il piatto preferito di ognuno dei membri della sua famiglia. La sua potrebbe essere definita "cucina omeopatica".
Tra i piatti estivi che mi cucinava uno dei mei preferiti erano i pomodori col riso
Quella che segue è la ricetta originale della "Sora Assunta".

Ingredienti:
 6/8 pomodori maturi (ma non troppo) di media grandezza
6/8 cucchiai di riso
Sale & pepe
Olio evo
1 spicchio d'aglio non troppo grande
Prezzemolo
1 bicchiere di vino bianco
4 grosse patate

Preparazione:

Lavate i pomodori e asciugateli.
Con un coltello togliete via il "cappello" che terrete da parte.
Con un cucchiaio o con l'apposito attrezzo scavate l'interno del pomodoro avendo cura di non romperlo.
Posizionate i pomodori svuotati in una teglia e spolverizzateli con del sale. Quindi capovolgeteli.
In una terrina sminuzzate la polpa di pomodoro.
Aggiungete il sale e il pepe, lo spicchio d'aglio sminuzzato e il prezzemolo tritato.
Schiacciate un poco con una forchetta quindi aggiungete l'olio, i cucchiai di riso e il vino.
Rimescolate.






Riempite i pomodori e copriteli con il "cappello" che avete tenuto da parte. Annaffiateli con una dose generosa di olio evo.
Pelate le patate, tagliatele a spicchi grandi e conditele con sale, olio e pepe.
Aggiungetele alla teglia di pomodori.
Infornate a 200 gradi per 1 ora ca.
I pomodori col riso possono essere consumati caldi o freddi a seconda delle preferenze.

Per il vino io consiglierei un Frascati.


4 commenti:

  1. Vista l'ora, vien l'acquolina in bocca...Uno dei piatti che dell'estate più amo (così come melanzane o peperoni ripeni e al forno), che però tu presenti con variazioni significative rispetto ai pomodori con riso che conosco (riso bollito a parte, e solo dopo usato per riempire i pomodori da cuocere al forno). Mi sa che il riso cotto dentro al pomodoro, con in più il contorno di patate, è molto ma molto più buono...
    Dovrò provarlo, grazie!

    RispondiElimina
  2. Evaristo Carriego7 settembre 2016 23:04

    Mia nonna ha passato la sua intera vita dietro ai fornelli.

    Oddìo, poverina… neanche «davanti», proprio «dietro»!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Altre tempre, Evaristo. È pure sopravvissuta fino a tarda età stando "dietro" ai fornelli.

      Elimina

I commenti non espressamente firmati e/o sgradevoli verranno cancellati dalle proprietarie di questo blog.