lunedì 20 giugno 2011

Un gioco per l'estate: cambiamo i titoli ai capolavori della letteratura?

Immagino che molti di voi conoscano il caso di Alberto Canetto e del suo plagio del romanzo "Profumo" di Suskind. Se non lo conoscete vi invito a leggere questo post sul blog "Sul romanzo". Letto? Bene, a questo punto vi propongo un giochino: immaginate che quello che Canetto ha fatto sia legale e corretto. Che libro vorreste firmare voi? E, soprattutto, come lo intitolereste?
Comincio io, che firmerei volentieri IT di S. King titolandolo: OKKIO AL PAGLIACCIO.
L'idea non è tutta farina del mio sacco. Su Facebook il prodigioso Raffaele Isidro Parodi ha creato una pagina apposita Odissea, ovvero torna a casa Ulisse, dove ci si può sbizzarrire a volontà.