martedì 12 agosto 2014

In fondo al tuo cuore, l'ultimo romanzo di Maurizio De Giovanni

In fondo al mio cuore. E' li che tengo stretto Luigi Alfredo Ricciardi. Personaggio creato dalla fervida fantasia di Maurizio De Giovanni. Figura misteriosa ed evanescente che ha acquistato nel tempo una sua astratta fisicità.
In fondo al mio cuore albergano i teneri sentimenti che ispira il cavaliere Colombo, la sua tenerezza di padre, la sensibilità che lo porta a sfiorare i contorni dell'animo femminile, ad accarezzarli e a penetrarli infine quando la figlia, Enrica, gli cala addosso il fardello della propria pena.
In fondo al mio cuore la paura del brigadiere Maione di perdere l'amore della sua vita si mescola alla mia in una girandola di sentimenti che vanno dalla gelosia, alla frustrazione, alla rabbia.
In fondo al mio cuore sedimenta la materna preoccupazione di Rosa di abbandonare al suo destino il figlio che ha tanto amato, l'unica cosa per cui gli è cara la vita.
In fondo al mio cuore vivono le speranze di Livia di trovare finalmente un senso ad una vita che dietro la bellezza, il lusso, l'ammirazione nasconde un profondo desiderio di amare e di essere amata.
In fondo al mio cuore giace il ricordo di una Napoli di inizio novecento, il suo abbraccio di lacrime a tanti figli in partenza per l'America.
In fondo al mio cuore restano le pagine di questo romanzo, a far compagnia alle altre, non meno belle, che questo scrittore ci ha regalato.
In fondo al mio cuore, ma non così in fondo, tutto l'affetto che mi lega ad un caro amico prima che a un grande scrittore.