martedì 19 agosto 2014

Una clamorosa mancanza: i ringraziamenti per Il puzzle di Dio

Lo - Mi meraviglio di te!
La - Che ho fatto?
Lo - Ti sei scordata.
La - Di cosa?
Lo - I ringraziamenti.
La - ...
Lo - Sveglia, i ringraziamenti in calce al Puzzle di Dio. Oppure con gli e-book non si usa?
La - Occavolo, è vero...
Lo - Non pensi sia il caso di rimediare?
La - E come rimedi? Ormai è fatta.
Lo - Beh, scusa, c'abbiamo FB, Twitter, il blog...
La - C'abbiamo... C'ho! Tu non appari mai.
Lo - Ci sono in spirito. Allora, 'sti ringraziamenti?
La - Eh, dammi un attimo. Bisogna pensarci bene...
Lo - Comincia con Melchisedec.
La - ...
Lo - Che pazienza che cce vò! Melchisedec, il blogger, il professore che ha limato e migliorato il latino del frammento di Ippolito, hai presente?
La - Giusto.
Lo - E Remo Bassini, che ha fatto un primo editing.
La - Giusto.
Lo - Stai a prende appunti? Brava. Poi direi Enzo Carcello, che è stato il primo a crederci veramente.
La - Enzo Carcello, vero.
Lo - E, senza nominarlo, io metterei anche l'editore che prima ci ha fatto il contratto e poi ci ha ripensato.
La - E perché?
Lo - Se lo avesse pubblicato lui, non saremmo arrivate a goWare, ti pare?
La - In effetti...
Lo - Poi le vogliamo mette quelle cose che fanno tanto scrittore famoso?
La - Cioè?
Lo - Ma come cioè? Quelle cose tipo: un grazie particolare va al generale XYZ, di cui non potremo mai diffondere il nome pena la morte in circostanze dolorose e sospette che ci ha rivelato l'esistenza del Servizio.
La - Ma non esiste!
Lo - Ma che te frega. Fa scena. Poi quelle cose tipo: a Olindo, lui sa perché.
La - Chi è Olindo?
Lo - Nessuno, ma i lettori non lo sanno.
La - Ah, ecco.
Lo - Il tocco di classe potrebbe essere un: a Valerio, senza il cui cocktail "Tramonto sul deserto" tante idee non sarebbero venute.
La - Noi NON beviamo cocktail.
Lo - Lascia fa, gli scrittori devono essere un po' viziosi. E poi non li ringrazi i tuoi amici nepalesi?
La - Sì, questi sì, giusto.
Lo - Ecco, mo' scrivi tutto e posta. Io vorrei sape' come faresti senza di me. Proprio.