giovedì 14 luglio 2011

La legna, l'inverno e le agenzie di rating

Vecchia barzelletta: un pellerossa va dallo stregone e domanda come sara' l'inverno a venire. Freddo, risponde lo stregone. Il pellerossa va a raccogliere legna. Un vicino di tepee lo vede e va dallo stregone. Come sara' l'inverno? chiede. Freddo. Ma freddo freddo? Freddo freddo, conferma lo stregone. E il pellerossa va a raccogliere legna. Lo scorge una squaw e va dallo dallo stregone. Come sara' l'inverno? Chiede. Freddo freddo. Ma freddo freddo freddo? Si', ratifica lo stregone. E la squaw va a fare scorta di legna. La vede il capo del villaggio e va dallo stregone. Come sara' l'inverno? Freddo freddo freddo, risponde. E da cosa lo arguisci? si informa il capo. Che ne so? risponde lo stregone, son tutti li' a raccogliere legna...
Ecco, io di agenzie di rating non ci capisco niente, ma ho come l'impressione che la logica con cui decidono che una nazione sia inaffidabile economicamente sia piu' o meno la stessa dello stregone indiano.