venerdì 5 agosto 2011

CRONACHE DI INIZIO MILLENNIO: dopo AVANZATO, BASSINI

Si continua con la presentazione dei 32 autori dell'antologia "Cronache di inizio millennio 2001/2011", anche se molti di loro di presentazione non necessitano affatto. E' il caso di Remo Bassini che, oltre ad essere uno scrittore tra i migliori attualmente in circolazione, e' anche un amico e un giornalista di quelli che ci mettono il cuore. Il suo racconto e' di pura fantasia e in quanto tale, strettamente attinente alla realta'. Al punto che, sebbene lui non abbia dato indicazioni temporali, la vicenda narrata e' analoga a una realmente accaduta il 16 marzo 2010. Non svelo altro, ovviamente, a parte che dei sentimenti, e dei social network, mai fidarsi.



Remo Bassini, nato a Cortona nel settembre del 1956, vive e lavora a Vercelli. Ha scritto: Il quaderno delle voci rubate (La Sesia, 2002), Dicono di Clelia (Mursia 2005), Lo scommettitore (Fernandel 2005), La donna che parlava con i morti (Newton Compton 2007), Tamarri (Historica, 2008), Bastardo posto (Perdisa Pop, 2010), Il monastero della risaia (SenzaPatria, 2011), Vicolo del precipizio (Perdisa Pop, 2011).

p.s. E, detto tra noi, ve li consiglio tutti i suoi libri :)