lunedì 22 ottobre 2012

Cronisti cronici apocalittici: Alexia Bianchini

Dice di sé: Con CIESSE edizioni ha pubblicato MINON, romanzo Dark Fantasy. Con Linee Infinite il romanzo Scarn, la nuova era dei vampiri.
I racconti Ali lacerate e La sposa putrescente sono pubblicati nelle antologie di Del Miglio editore. Avarice lo trovate sull’antologia Del Vizio e della Virtù, Diamond editrice. Il cuore di Maya, nell’antologia I vampiri non esistono, Domino edizioni.
Con le Edizioni Scudo è disponibile in e-book Superciccio & Sisters, il racconto La danzatrice di spade nel volume n.2 di Mahayavan,  Fata a vapore in Vapore Italico, le graphic-novel de La principessa del Deserto Sefoxirya, il racconto Unità d’Italia in Robot.ITA01 e No One sull’antologia Iustitia Mortis.
Con GDS Edizioni ha pubblicato l’antologia SYMPOSIUM, di cui è curatore e in e-book le novelle Sibilla, visioni di morte e Il cerusico.
Selezionata per il concorso Terre di Confine con il racconto Invalicabile, nel concorso steampunk per Scrittevolmente.com e con un racconto horror per Asylum 100.
Con EDS ha pubblicato la raccolta  Alter Ego, e sono usciti tre racconti di fantascienza.
Editor, curatore di collana per Ciesse Edizioni, direttore del  webmagazine Fantasy Planet e direttore editoriale della Lite-editions.

Diciamo di lei: Intanto che la bio non è una bio, ma una scheda editoriale dove la fulva fanciulla dal fiero sguardo dimostra di volerci tenere all'oscuro di tutto quanto esuli dalle sue attività narrative. Però, a leggere il suo racconto "Il mondo di sotto", uno dei più duri tra i venticinque, si capisce che lo sguardo non è fiero solo in fotografia e che la foto è di profilo magari per non mostrare una dentatura sospetta. D'altrone una che intitola racconti, come da biografia, La sposa putrescente, Fata a vapore o Ali lacerate dà da pensare. E se la guardate bene, potrebbe essere uscita pari pari da un film din Tim Burton, quelli con la stop-motion e i personaggi di plastilina. O no?